Cerca

Il Matrimonio ai tempi del Coronavirus


Ho atteso per scrivere questo blog.

L’ho iniziato circa 10 giorni fa. Poi l’ho abbandonato. Poi l’ho ripreso ed oggi, 10 marzo, l’ho scritto, perché ormai il dato è tratto!!!

Fino al 3 aprile è tutto fermo. L’Italia è zona rossa. Lo dice il Decreto emanato il 9 marzo.

“……sono sospese tutte le cerimonie civili e religiose in programma fino al 3 aprile 2020…..”

Cosa vuol dire questo per un wedding planner? E per gli sposi? E per l’intero settore del matrimonio?

Vuol dire tante cose. 

L’evento “epidemia covid-19” era un fatto ignoto al tempo dell’organizzazione del matrimonio, ma soprattutto era ignoto fino alla sua comparsa. Né sposi né Wedding Planner potevano prevederlo e quindi predisporre e/o contrattualizzare un piano B, o C, o D

Evento che, ahimè, non è contemplato dalle coperture assicurative, proprio perché nuovo e privo di statistiche precedenti, oltre al fatto che ha il tono di un’epidemia il cui “soccorso” è di natura pubblica e non privata.

Impedimento, timore, incertezza sul futuro, sul “dopo il 3 aprile”, comportano che i matrimoni fissati entro la fine di aprile ed inizio maggio 2020 si annullano e si rinviano a nuova data. Data che ancora non si riesce a stabilire. 

L’intero settore del wedding ne risente perché l’intera filiera si ferma. Si bloccano gli ordini. Si congelano gli acconti dati. 

Come agire?

In primis, occorre dare sostegno morale ai propri clienti, assisterli in questo momento difficile e far comprendere loro che è solo tutto rinviato. Bisogna poi verificare la disponibilità di date future che siano compatibili per tutti: Sposi, Wedding Planner, Chiesa e Location. 

E’ necessaria una grande capacità di problem solving e lucidità per gestire al meglio l’imprevisto, riducendo al minimo i danni e rassicurando al massimo i propri clienti, in ogni momento.

Intanto, prima dell’emanazione del decreto del 9 marzo, dal web giungono le seguenti notizie:

- Una coppia di sposi aveva fissato la propria data il 29/02/2020, rinviata di un mese. Dovranno ulteriormente rinviare

- Il 7 marzo si è celebrato un matrimonio a Messina di cui si è discusso molto, perché erano presenti invitati provenienti dalla zona rossa

Ma ora si resta a casa e si continua a lavorare.

Agli sposi dico: è solo rinviato, godetevi quest’attesa con serenità e romanticismo, perché il giorno del vostro “SI” sarà ancora più bello, perché più atteso e più desiderato!

L’Amore vince sempre, su tutto!

Alessandra


1 visualizzazione

WEDDING IS MORE Srl a Socio Unico

Via Mario De Ciccio, 7 – 80128 Napoli (Na)

+39 329 7917609 

info@weddingismore.it

P.I. 09062641213

Informazioni Legali | Privacy Policy e Cookie Policy

  • Facebook
  • Instagram